DONNE IN PARI... TRA ARTI , MESTIERI E NUOVE PROFESSIONI

Il progetto avviato nel 2018 è realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione,pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università.

Il progetto “Donne in pari …tra arti mestieri e nuove professioni” intende favorire, attraverso la rimozione degli ostacoli che possono creare situazioni di svantaggio tra i generi, la creazione e lo sviluppo di occasioni occupazionali e dell'imprenditoria femminile in ogni forma, compresa quella cooperativa, accompagnando le donne in un percorso che punta ad essere concreto, ad offrire strumenti utili e che le veda protagoniste.

Il progetto del Servizio Sociale dell’Ambito Territoriale del Natisone, avviato nel 2018, ha previsto la realizzazione delle seguenti azioni:

1) Analisi e conoscenza del territorio dal punto di vista delle risorse e dei bisogni e ampliamento della rete di collaborazioni: organizzazione di quattro incontri territoriali per raccogliere informazioni,sensibilizzare sul tema, creare rete ed eseguire una prima mappatura delle realtà produttive da conoscere e coinvolgere.

2) Organizzazione di laboratori-workshop.

- laboratorio e atelier creativo. Nel laboratorio verranno insegnate diverse tecniche artigianali e creative: tessitura, cucito, tintura naturale e stampa dei tessuti, pittura su seta…che verranno finalizzate alla progettazione ed alla realizzazione ed oggetti. Verranno realizzati i prototipi utilizzando diversi materiali: fili, tessuti, colori, carta, plastica, ecc anche di riciclo. Inizio: settembre/ottobre 2018

- laboratorio-workshop sul tema agro-alimentare e dell’orticoltura: creazione e impostazione di un orto tradizionale o sinergico seguendo i dettami dell'agricoltura biologica; tecnologia alimentare, essicazione di erbe, spezie e/o alimenti; la semina legata alla stagionalità, il raccolto e la conservazione delle erbe e dei prodotti, concludendo il ciclo di produzione con la trasformazione dei prodotti stessi. In entrambi i percorsi si farà attenzione a fornire elementi, spunti e idee, supporti utili allo sviluppo di attività e iniziative a partire dall’esperienza dei laboratori, in un’ottica progettuale.

3) Le donne iscritte ai laboratori potranno usufruire di percorsi di accompagnamento, counselling individuale e/o di gruppo sui temi delle competenze trasversali, il bilancio delle competenze e work-life, imparando la gestione del tempo privato, lavorativo e di relazione.

4) Laboratori trasversali, aperti a tutti, finalizzati a fornire alle donne del territorio occasioni concrete per acquisire e sviluppare competenze e conoscenze utili all’accesso al lavoro e nello specifico, incontri finalizzati a:

- far conoscere le opportunità e occasioni di fare impresa al femminile, fornire informazioni e strumenti anche riguardo l’accesso al credito, ai contributi regionali specifici, alle reti di impresa, al co-working, informando sui servizi esistenti a livello regionale e portando anche esempi concreti ed esperienze di donne imprenditrici, artigiane, libere professioniste che hanno realizzato le loro aspirazioni lavorative con successo e possono trasmettere la loro esperienza in diversi settori produttivi.

- acquisizione di competenze di comunicazione efficace, di tecniche di promozione e marketing anche turistico e territoriale, di social media marketing per i propri prodotti.

- approfondimento della conoscenza del territorio e delle possibilità di sviluppo turistico anche legato ai prodotti tipici