Modalità individuali di trasporto

L’attivazione di interventi individuali di trasporto mediante affidamento ad apposite ditte e/o cooperative è autorizzato solo nei casi di impossibilità comprovata  da parte della persona disabile ad usufruire del servizio di trasporto collettivo gestito dall’ambito e del rimborso delle spese di benzina sostenute per interventi individuali di trasporto e in presenza di specifiche condizioni di necessità valutate dall’Equipe Multidisciplinare per l’handicap

Il rimborso delle spese sostenute per interventi individuali di trasporto per l’accompagnamento verso le sedi indicate, viene concesso sotto forma di un’indennità chilometrica, compatibilmente con le risorse finanziarie a ciò destinate dal bilancio di previsione e non è cumulabile con altri interventi contributivi concessi per le medesime finalità.

I contributi economici saranno erogati (per un importo massimo mensile non superiore ad € 500,00) su presentazione di apposita documentazione giustificativa:

dichiarazione attestante il numero dei viaggi effettuati e dei chilometri percorsi con proprio mezzo (1/5 del costo della benzina verde);

certificazione attestante le presenze presso la struttura.

Il rimborso viene di norma erogato ogni due mesi, salvo diverse e specifiche esigenze concordate.